Top

Abbiamo deciso di trascorrere una giornata a Verona un po’ all’ultimo momento, improvvisando e non prenotando nemmeno il treno in anticipo. Da Bologna dista circa 140 km che si percorrono in 1 ora e mezza sia in auto che in treno. Noi a parità di costi abbiamo scelto la seconda opzione che ci ha permesso di rilassarci, leggere, fare i compiti e guardare il panorama, oltre che dare al viaggio un’impronta più ecologica. Volendo c’è anche l’opzione treno ad alta velocità che ci impiega meno ma i costi lievitano.

A Verona la stazione di Porta Nuova è vicinissima al centro. Se siete con i bambini vi consigliamo di prendere un autobus che vi eviterà una camminata di 20 minuti.

Arena di Verona - allestimento aida

Come rendere coinvolgente la visita a Verona: la caccia al tesoro

Dalla stazione abbiamo preso l’autobus n° 13 (1,30 euro a testa acquistando il biglietto in biglietteria, 2,00 euro se fate il biglietto sulla macchinetta a bordo) che in pochi minuti giunge in Piazza Bra, l’ingresso all’area pedonale e al centro storico vero e proprio di Verona. Proprio in piazza Bra, all’angolo con Via Leoncino, si trova l’ufficio del turismo, aperto dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 19.00 e la domenica dalle 9.00 alle 17.00.  Oltre a prendere la classica mappa per girare la città abbiamo chiesto al banco delle informazioni la mappa per i bambini.

Questa prevede 10 tappe che attraversano il centro storico e che permettono di visitare la città alla scoperta di indizi sparsi qua e là. La caccia al tesoro non prevede la sosta né alla casa di Giulietta né all’Arena, tenetelo presente lungo il tragitto.

Noi quindi abbiamo seguito il percorso proposto dalla mappa per i bimbi facendo alcune deviazioni.

In particolare la caccia al tesoro parte da Piazza Bra, la piazza più grande del centro storico su cui affacciano l’Arena e il Palazzo della Gran Guardia, perfetta per una sosta nell’area dei Giardini che si trovano al centro della Piazza. Qui troverete il primo indizio.

Il tragitto poi percorre Via Mazzini che è la strada dei negozi (all’inizio troverete il secondo indizio) per giungere in Piazza Erbe e Piazza dei Signori. In questa zona ci sono diversi indizi da cercare e si può deviare verso la casa di Giulietta uscendo dal tracciato o verso il lungofiume per fare una passeggiata lontano dalle zone più affollate.

verona caccia al tesoro
Verona - caccia al tesoro con i bambini
Verona con i bambini

Piazza delle Erbe è un luogo splendido, cuore della città ricco di storia e arte. Al centro della piazza sorge un mercato che noi abbiamo trovato molto più adatto ai turisti stranieri, pieno di souvenir e cibi in barattolo perfetti da mettere in valigia! Ma Piazza delle erbe non è solo un mercato, è una piazza dalle facciate affrescate e dalle architetture romaniche e barocche, con la Torre dei Lamberti che fa da vedetta (i due indizi sono proprio da quel lato della piazza).

Piazza dei Signori è un’altra bellissima piazza, al cui centro è posta una statua marmorea che rappresenta Dante, che visse a Verona per ben sette anni durante il suo esilio da Firenze. Crogiolo di stili architettonici, questa è stata per lungo tempo la piazza sede dei palazzi istituzionali della città. Il quinto indizio si trova vicino all’ingresso di un ristorante!

Verona piazza delle erbe
Verona piazza dei Signori

La ricerca delle tracce prosegue verso le Arche Scaligere, che permettono di allontanarsi dalla zona più turistica per concedersi una passeggiata in stradine più silenziose. Il sesto indizio è proprio qui!!

Tornando indietro verso Piazza delle Erbe, la caccia al tesoro prosegue verso Corso Cavour nella cui parte pedonale alzando molto la testa vedrete il settimo tesoro nascosto. Poi il tracciato continua fino ad arrivare a Castelvecchio e successivamente San Zeno. Lungo il percorso abbiamo visitato la bellissima Basilica di San Lorenzo che vi consigliamo (Corso Cavour 28). Abbiamo proseguito verso l’Arco dei Gavi (indizio 8), che oltre ad essere un bellissimo monumento, permette di fare una pausa sulle panchine che affacciano sul fiume e da cui si può osservare il ponte medievale di Castelvecchio, che è la prossima tappa in cui la mappa ci accompagna.

Verona poco consciuta
Verona da scoprire con i bambini
Ponte scaligero - verona con i bambini

Ammettiamo la nostra ignoranza nel dire che non sapevamo che a Verona ci fosse un castello medievale tanto affascinante e ben conservato come Castelvecchio, che è uno dei luoghi che più abbiamo apprezzato, pur non avendone visto gli interni. Una passeggiata sul Ponte Scaligero è d’obbligo, permette di attraversare il fiume sentendosi dame e cavalieri medievali nella Verona che ritroviamo in “Romeo e Giulietta” di Shakespeare! All’interno della corte troverete il nono indizio.

La caccia al tesoro si conclude alla Basilica di San Zeno (ingresso gratuito fino a 11 anni, biglietto intero 4 euro), una chiesa romanica dedicata al santo partono della città.

Una volta che avrete trovato tutti gli indizi vi consigliamo di tornare all’Ufficio del turismo perché a tutti i bambini che hanno terminato la caccia al tesoro viene dato un attestato di giovane esploratore e un regalino!

Arena di Verona

Un’ attrazione che vi consigliamo di non perdere che non fa parte della caccia al tesoro è l’interno dell’Arena. La visita non è economica (l’ingresso costa 10 euro per gli adulti, 1 euro per i bambini dagli 8 ai 14 anni, gratuito fino a 7 anni) ma è davvero affascinante. Nella parte che precede la parte all’aperto, sotto le arcate, si trovano alcuni pannelli informativi: non sono molto accattivanti per i bambini, ma danno alcuni cenni storici che vale la pena leggere. Una volta entrati si possono salire e scendere i gradini per esplorare tutta la zona dell’anfiteatro, i bambini adoreranno le storie di leoni e gladiatori che racconterete loro e si sentiranno protagonisti di un pezzetto di storia! Noi non saremmo più usciti!

Il trenino

Un altro modo per visitare la città in poco tempo senza sforzi è il classico giro col trenino. Il tour dura circa 25 minuti e attraversa i punti d’interesse più importanti della città. Con i bambini si rivela sempre una scelta azzeccata e un intrattenimento prima o dopo una lunga camminata. Noi abbiamo deciso di prendere il trenino dopo aver terminato la caccia al tesoro e abbiamo rivisto alcuni luoghi in cui eravamo già passati e altri che purtroppo non avevamo visto e che ci hanno lasciato la voglia di tornare a Verona per visitarli.

La fermata del trenino è in Piazza Bra, quasi all’angolo con Corso Porta Nuova. I biglietti, che si fanno direttamente a bordo, costano 5 euro per gli adulti mentre il prezzo per i bambini è di 3 euro. Il trenino è attivo tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 e parte ogni 25 minuti.

Impressioni generali sulla visita a Verona

verona e turisti

Siamo stati a Verona in una domenica non troppo calda di luglio, sicuramente una data molto turistica in una città altrettanto turistica. L’impressione che abbiamo avuto (ci siamo stati solo un giorno quindi potremmo sbagliarci) è che il centro storico di Verona sia fatto su misura per il turista straniero, magari dal budget medio-alto, che sogna l’Italia e che inserisce questa città nel classico tour delle mete più gettonate.  Fuori dalle strade più battute si fatica a trovare un bar per mangiare alla buona spendendo poco, cosa che invece abbiamo sperimentato in altre città.

Ad ogni modo è sicuramente una città che merita di essere visitata e che ai bambini piacerà molto!

6

Comments:

  • 2 Agosto 2022

    Non sono mai stata a Verona ma avrò occasione di vederla per la prima volta ad ottobre per un concerto proprio all’Arena. Si tratterà di un viaggio mordi e fuggi per cui oltre al concerto non so quanto tempo avremo da dedicare alla città: il trenino potrebbe essere un’ottima soluzione!

    reply...
  • 2 Agosto 2022

    Verona è una città molto graziosa. È molto bella l’iniziativa della caccia al tesoro per i bambini, una maniera per coinvolgerli e tenere alta la loro attenzione senza annoiarli.

    reply...
  • Tamara

    2 Agosto 2022

    Tutti parlano benissimo di Verona e questo articolo ne ulteriore conferma e non vedo l’ora di andarci magari in autunno perché ora con questo caldo non riuscirei proprio a farcela!

    reply...
  • Libera

    2 Agosto 2022

    Adoro Verona e ho notato che è davvero amata anche dagli stranieri, oltre che da noi italiani. Scoprirla poi con una caccia al tesoro, come hai potuto fare con la tua famiglia, la rende addirittura irresistibile agli occhi dei bambini.

    reply...
  • 2 Agosto 2022

    Siamo stati a Verona più volte ma senza fare la caccia al tesoro. Anche se nostra figlia era piiù piccola l’abbiamo lasciata passeggiare sola nel centro storico, con il nostro occhio sempre vigile, ed è andata alla ricerca del vico di Giulietta con in mano la mappa classica. Ora che so di questa dedicata ai bambini la chiederò anche io!

    reply...
  • 2 Agosto 2022

    Verona è una città che mi ha affascinato molto, leggerti mi ha riportato alla mente tanti bei ricordi perché quando ci sono stata, la bambina ero io!
    Grazie!

    reply...
  • 3 Agosto 2022

    Verona è una città bellissima dove torno sempre volentieri, l’idea della caccia al tesoro è divertentissima e potrebbe essere un modo per mettere alla prova anche la conoscenza degli adulti!!

    reply...
  • 3 Agosto 2022

    Bellissima Verona, anche se non ho ancora avuto l’occasione di andarci, però leggendo il tuo articolo è stupenda ed adatta a tutte le età. Spero di visitarla un giorno.

    reply...
  • 3 Agosto 2022

    Greetings! Very helpful advice within this article! It is the little changes that will make the most significant changes. Thanks a lot for sharing!

    reply...
  • 3 Agosto 2022

    Trovo che visitare una città tramite una caccia al tesoro sia una cosa molto divertente da fare, un cambio di prospettiva quasi!
    Poi Verona è stupenda!

    reply...
  • 4 Agosto 2022

    Sono nata a Verona ma… la conosco pochissimo e non ho mai portato mio figlio. Bello che l’ufficio turistico abbia promosso la piccola guida per bambini con caccia al tesoro, sono proprio queste le attività che coinvolgono di più i piccoli nella visita alla città!

    reply...
  • 4 Agosto 2022

    Verona è sulla mia lista di posti italiani da visitare da un sacco di tempo e sicuramente l’idea della caccia al tesoro è molto divertente. Anch’io avrei fatto la deviazione sia all’arena che alla casa di Giulietta. Ottima anche l’alternativa del trenino.

    reply...

post a comment