Top

NORMANDIA CON I BAMBINI (Prima parte)

Il nostro viaggio in Francia è nato come al solito diversi mesi prima di partire. Io ho una grande passione per la pianificazione dei viaggi e con i bambini questo aspetto credo che vada curato con ancora più attenzione. Documentarsi, leggere, andare alla ricerca di luoghi da vedere che possano soddisfare tutta la famiglia è un divertimento che mi occupa molto tempo e molte energie ma che dà anche tanta soddisfazione, prima e durante il viaggio.

Così è nato questo itinerario!

Itinerario del nostro viaggio in francia

Budget

circa 3000 euro

di cui
Di cui:
  • + 430 euro volo a/r per 2 adulti e una bambina
  • + 1000 euro per dormire
  • + 600 euro noleggio auto+ benzina + autostrada
  • + 500 euro circa per il cibo e la spesa
  • + 390 euro musei e castelli
  • + 30 euro parcheggi
  • + 90 euro trasporti locali

Distanza

tanto circa 1300km

giorni

17

In realtà l’idea di questo viaggio è nata per la passione di nostra figlia Irene per la Gioconda e partendo dal Louvre con tappa fondamentale abbiamo messo insieme le idee e cercato di costruire un viaggio adatto a lei (6 anni) ma anche a noi genitori!!

Le nostre tappe:

Spostamenti

Per quanto riguarda gli spostamenti abbiamo affittato un’auto tramite https://www.rentalcars.com e ci siamo trovati molto bene. Abbiamo ritirato l’auto a Parigi e riconsegnata all’aeroporto di Beauvais. Se decidete di adottare questa soluzione tenete presente che per la riconsegna in un posto diverso da quello del ritiro si paga un sovrapprezzo.

Parigi

A Parigi ci siamo spostati con gli autobus e soprattutto con la Metro. Facendo due conti, la soluzione più economica è risultata l’acquisto dei carnet da 10 biglietti. Il prezzo del carnet è ridotto fino ai 10 anni e l’accesso è gratuito fino ai 4 anni. Qui trovate tutte le info utili.

Imperdibile il giro in battello sulla Senna. Il prezzo migliore l’abbiamo trovato con Batobus , differenza minima tra pass da 1 e 2 giorni (adulti 1 giorno 18 euro, 2 giorni 20 euro) e i bambini da 3 a 15 anni pagano la metà.

dove dormire CON LA FAMIGLIA

Abbiamo prenotato tutto con almeno un mese di anticipo (le mete più gettonate anche prima), essendo partiti nel mese di agosto. In alta stagione prenotare prima vuol dire risparmiare e non rischiare di sprecare ore preziose nella ricerca di un posto che magari non risponde alle nostre esigenze.

Gli alloggi che ci sono piaciuti sono questi:

A Blois abbiamo optato per un Airbnb: appartamento super carino a pochi metri dal centro. Parcheggio facile, tutto a portata di mano. Scelta top!!

Noi abbiamo speso 70 euro.

 

Anche la casa di Tours ci è piaciuta, anche qui con Airbnb, ottima posizione ma al secondo piano senza ascensore e con scale strette (se avete molti bagagli e bambini piccoli valutate attentamente). Parcheggio in strada non comodissimo.

Noi abbiamo speso 81 euro.

 

Quello di Rennes è stato uno dei posti più azzeccati! L’appartamento si trova sopra ad un centro commerciale e non è centralissimo ma tutto il resto è perfetto. Prezzo giusto, parcheggio coperto privato, ascensore, casa comoda e accogliente, host molto carina. Irene si è divertita un sacco, non voleva più andar via!!!

Noi abbiamo speso 95 euro per 2 notti.

 

Nella zona di Mont Saint Michel gli alloggi sono molto cari ma abbiamo trovato questa soluzione carina e confortevole anche se decisamente al di sopra del nostro solito budget. Non è un appartamento ma solo una stanza con bagno e noi siamo stati sfortunati perché ci siamo stati in un giorno di pioggia. Peccato perché hanno un bellissimo giardino adatto ai bambini, la colazione ottima e il parcheggio comodissimo.

Noi abbiamo speso 90 euro

 

Anche a Bayeux abbiamo optato per un albergo. Abbiamo provato la catena Premiere Classe, alberghi minimal a prezzi economici, e nel rapporto qualità-prezzo non ci ha delusi. Il centro è facilmente raggiungibile sia a piedi che in auto, il parcheggio è comodo, le camere piccolissime ma c’è tutto. Irene ha apprezzato il letto a castello e il micro bagno che ci ha ricordato quelli degli aerei. Ottimo per una notte!

Noi abbiamo speso 58 euro

 

A Rouen siamo riusciti a trovare questo appartamento bellissimo! Una volta parcheggiata la macchina nel posteggio privato del garage condominiale siamo riusciti a girare tutta la città a piedi. La casa è piena di giochi e i vostri bimbi l’apprezzeranno sicuramente. Uno degli alloggi migliori del viaggio!

Noi abbiamo speso 85 euro per 2 notti.

 

Per l’ultima notte a Beauvais siamo stati in questo b&b piuttosto lontano dal centro, quindi fattibile solo se avete un’auto. Parcheggio in strada ma facile da trovare, proprietari carini e 2 stanze con bagno arredate con mobili d’epoca e pulito. Ottima soluzione se non volete spendere molto e avere più spazio della solita stanza d’hotel.

Noi abbiamo speso 75 euro.

dove mangiare

La scelta di optare per degli appartamenti in cui alloggiare ci ha permesso di risparmiare molto sul cibo. In media abbiamo speso circa 10 euro a testa al giorno, considerando anche aperitivi, birrette, gelati, merende e assaggi sfiziosi qua e là. In tutte le cittadine in cui abbiamo alloggiato abbiamo trovato supermercati in cui fare la spesa per cucinare la cena o per preparare il pranzo al sacco per la giornata. Solo ogni tanto ci siamo concessi qualche cena fuori.

cosa non può mancare in valigia

Impermeabili (noi abbiamo trovato vento e pioggia per diversi giorni), abbigliamento estivo, felpe per le giornate più fresche, scarpe comode (io in estate sono un’irriducibile delle Birkenstock ma a volte le scarpe chiuse sono fondamentali), ………………….

guide

Noi da anni ci affidiamo a Lonely Planet. La guida “Francia settentrionale e centrale” è completa di suggerimenti per attività da fare con i bambini, indirizzi, orari e prezzi. Secondo noi è davvero ben fatta.

E ora che avete pianificato le tappe del vostro viaggio, iniziate a fantasticare! La Francia è vostra!!!

Fanno parte dello stesso viaggio

Irene al louvre - parigi

Parigi per bambini. Musei, attrazioni e consigli

La visita dei castelli della Loira con i bambini può rivelarsi molto interessante e divertente anche per i genitori!

I castelli della Loira con i bambini

0

Comments:

  • 13 Maggio 2022

    Com’era il caldo ad Agosto? Sopportabile? Anche io vorrei organizzare un viaggio itinerante come il vostro ma pensavo in una stagione differente, magari in autunno se riesco. Seguirò sicuramente i tuoi consigli e prenderò spunto dal vostro itinerario che mi sembra molto interessante.

    reply...

post a comment